Imprese, strategie e mercati delle telecomunicazioni in Italia

CNEL - FTI - 23/03/2004 - Roma - CNEL - 10:30

A cinque anni dall'avvio del processo di liberalizzazione del settore delle telecomunicazioni in Italia, è opportuno ripercorrere il percorso evolutivo del mercato: dal monopolio, alla transizione verso la concorrenza, all'attuale mercato competitivo. Segnato da importanti avvenimenti sul piano internazionale (il Telecom Act of 1996, l'accordo WTO, la politica dell'Unione europea), questo periodo ha visto svolgersi le vicende degli operatori italiani, in parallelo a quelle dei maggiori operatori mondiali.
Ai percorsi storici della tecnologia che caratterizzavano con chiarezza le diverse epoche della telefonia fissa e della trasmissione dati, sono succeduti rapidamente e tumultuosamente l'affermazione della telefonia mobile, il "tornado " Internet, la convergenza multimediale e l'UMTS.
Prendendo le mosse dal volume di Piero Brezzi, "Economia e politica delle telecomunicazioni", il Seminario ha lo scopo di focalizzare gli elementi fondamentali delle attività di regolamentazione e di esaminare le conseguenze dei fenomeni dell'ultimo decennio (accordi, alleanze, fusioni, internazionalizzazione), sia sul mercato globale sia sul mercato italiano. Per poter verificare, come afferma il presidente dell'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, Enzo Cheli nella sua introduzione al volume, "come la crisi che ha investito, durante gli ultimi anni, il comparto dell'informazione e della comunicazione (ICT) non abbia intaccato quel ruolo trainante, di motore dell'economia, che questo comparto era venuto ad assumere: un ruolo che viene oggi a riemergere ed a consolidarsi ogni qual volta l'espansione economica riesca a saldarsi e a tenere il passo con le punte più avanzate del processo di innovazione tecnologica".

PROGRAMMA COMPLETO

Rassegna stampa: