Documento di identità elettronico City card e Carta del cittadino

CNEL - FTI - 29/04/1999 - Roma

Da tempo è stato proposto da FTI il concetto di "carta del cittadino", strumento indispensabile per migliorare la qualità, l'efficacia e l'efficienza, specialmente di front-office, le applicazioni ed i servizi erogati dalla Pubblica Amministrazione nel suo complesso. Nell'ambito del CNEL hanno trovato costante attenzione le possibili applicazioni delle tecnologie digitali all'ambito del sociale. Le recenti innovazioni legislative (l. 59/97, l. 127/97, l. 449/97, l. 39/99) pongono le premesse concrete per la utilizzazione delle "carte elettroniche" come strumento di accesso/ identificazione/pagamento dei servizi offerti ai cittadini dalla Pubblica Amministrazione centrale e locale.

Si fa riferimento in particolare al "documento di identità elettronico" ed alla "carta sanitaria", oggetto di attività normativa proprio in queste settimane da parte governativa e parlamentare ed alla molteplicità di progetti di sperimentazione in corso in ambito territoriale locale che tendono a sfruttare principalmente l'innovazione tecnologica delle carte a microprocessore. Ma anche la diffusione sempre più larga delle carte intelligenti nella telefonia mobile può essere orientata ad utilizzare questi supporti per l'accesso alle informazioni ed ai servizi. L'obiettivo del Panel è quello di contribuire all'azione di analisi e di approfondimento necessarie per dotare tutti i cittadini italiani, indipendentemente dal luogo di residenza, del documento di identità elettronico, garantendo loro un insieme minimo di servizi sociali e sanitari fruibili sull'intero territorio nazionale ed europeo. I temi che verranno approfonditi sono quindi i seguenti:

stato di avanzamento delle normative e dei regolamenti attuativi in itinere;
atteggiamento delle Autorità e delle Pubbliche Amministrazioni: vincolo o fattore competitivo?
sviluppo dei progetti locali e settoriali;
definizione di proposte in relazione al quadro delle esperienze internazionali.
Coordina Giorgio Pacifici,
Sono intervenuti: AIPA; Ermanno Granelli – Capo Ufficio di segreteria della Conferenza Stato-Città e Autonomie locali/PCM; Claudio Meoli - Direttore Centrale delle Autonomie, Direzione Generale Amministrazione Civile Ministero dell'Interno; Fabio Trizzino - Direttore Generale INPS; Antonello Busetto - Segreteria Tecnica del Ministro dell'Industria; Enrico De Lellis - Direttore U.P.A.I. Ministero delle Finanze; Nerina Dirindin – Direttore Generale Ministero della Sanità; Ciro Esposito - Direttore CED Motorizzazione Civile; Mariella Gramaglia - Vice Direttore Generale del Comune di Roma; Domenico Pellicanò - Assessore del Comune di Bologna; Giancarlo Martella - Assessore del Comune di Milano; Mirella Brugi - Resp. Sistemi Informativi Comune di Siena; Edwin Morley Fletcher, coordinatore GdL Mercato sociale del CNEL; Daniele Astarita (ACI Worldwide Italia); Enrico Conti (BNL Multiservizi); Amedeo D'Angelo (De La Rue); Giovanni Landi (Gemplus Italia); Paolo Pepori (Incard); Romano Carrozza (Logika Italia); Claudio Venturi (Servizi Interbancari); Maurizio Cartocci (TSP - Tecnologie e Servizi per il Pubblico); Daniele Parizzi (Urmet).