Bologna citta' digitale

Edito da: Franco Angeli 1999

Visualizza copertina
Autori:
Giorgio Pacifici
Pieraugusto Pozzi
Alessandro Rovinetti


Che cosa sono le città digitali? Quali conseguenze e quali vantaggi ne deriveranno per i cittadini e gli operatori economici di queste città? Le tecnologie dell'informazione e della comunicazione, anziché facilitare quei fenomeni di indebolimento post-industriale del tessuto urbano che taluni prevedevano, sembrano trovare in esso il luogo privilegiato di agglomerazione e danno luogo alla nuova città digitale. I nuovi modi di amministrare, imparare, lavorare, vivere, divertirsi basati sulle tecnologie informatiche e di comunicazione hanno già cambiato e cambieranno ancora la struttura e le relazioni interne ed esterne alla città, ma la città stessa sembra in grado di vincere anche la sfida del virtuale, rinnovando nella città digitale le sue funzioni e prerogative di città-capitale, di città-mercato, di città-museo, di città-università. Questo volume descrive lo sviluppo e le prospettive della città digitale a Bologna, analizzando i servizi e le teleattività di "Bologna digitale", che ne fanno un modello avanzato di grande interesse e rilievo internazionale, promosso dal Comune con la collaborazione delle componenti economiche, culturali, professionali e sociali della città.

Giorgio Pacifici, sociologo dei fenomeni politici ed economici, ha operato presso gli Uffici studi di istituti di ricerca, di imprese e di enti della Pubblica Amministrazione. Insegna presso l'Institut d'Ètudes Politiques di Parigi. È presidente del Forum per la Tecnologia dell'Informazione e dal 1989 è presidente di ARCO (Associazione per la ricerca comparata e interdisciplinare).

Pieraugusto Pozzi, ingegnere elettronico, ha svolto attività di ricerca in ambito industriale ed universitario. È Segretario Generale del Forum per la Tecnologia dell'Informazione (FTI), si occupa delle politiche industriali e di regolamentazione per la Società dell'Informazione. Autore di saggi ed articoli, è docente universitario a contratto.

Alessandro Rovinetti, Direttore dei Servizi di Informazione al Cittadino del Comune di Bologna, è autore di volumi e ricerche sulle strategie di comunicazione nella Pubblica Amministrazione e sulle nuove professioni della comunicazione pubblica. È Segretario Generale dell'Associazione Italiana della Comunicazione Pubblica e Istituzionale.

Rassegna stampa: