Nuovo regime giuridico del documento informatico

Edito da: Franco Angeli 1998
Iniziativa: Ediforum Italia

Visualizza copertina
Autori:
Antonio A. Martino


Documento informatico, firma digitale, contratto telematico, commercio elettronico sono concetti che appartenevano, fino a poco tempo fa, al dibattito tra giuristi ed esperti dell'inforniatica e della sicurezza dei sistemi informativi. Nel 1997, la legge n. 59/97 (detta Bassanini dal nome del Ministro della Funzione Pubblica) li ha adottati e ne promuove l'uso tra cittadini, imprese e Pubblica Amministrazione, oltre che nei rapporti commerciali ed amministrativi tra privati. E' quindi inportante che tale innovazione normativa, conseguente della pervasiva innovazione tecnologica dell'informatica e delle comunicazioni, abbia ampia diffusione. Questo volume, realizzato nel quadro delle attività del Forum per la Tecnologia dell'Informazione da un gruppo di operatori del diritto e di tecnologi, analizza la nuova normativa (Dpr n. 513/97) del documento informatico da un punto di vista eminentemente pratico. Si potrebbe quasi definire un instant book perché il nuovo regime giuridico è assai recente (aprile 1998), ma di un instant book redatto con rigore di analisi ed utili suggerimenti operativi. Nella prima parte, dopo aver considerato gli aspetti legislativi e interpretativi, vengono analizzati uno per uno gli articoli del sopra citato Dpr, con le caratteristiche di un commento ragionato ed argomentato. Le considerazioni sulle tecnologie di supporto all'innovazione normativa sono riportate nella seconda parte, nella quale la problematica delle applicazioni sicure è esaminata nelle sue strutture architetturali e con gli esempi più interessanti.

Antonio A. Martino è professore di Scienza politica all'Università di Pisa, presidente onorario di Ediforum Italia - FTI e coordinatore della Rete Chasqui, che si occupa di nuove tecnologie per la giustizia nel Programma Alfa dell'Unione europea.

Indice:

Prefazione, di Giorgio Pacifici

Introduzione, di Antonio A. Martino

Parte I - Commento al decreto del Presidente della Repubblica 10 novembre 1997, n. 513

l. Principi generali

Articolo 1: Definizioni
Articolo 2: Documento informatico
Articolo 3: Requisiti del documento informatico
Articolo 4: Forma scritta
Articolo 5: Efficacia probatoria del documento informatica
Articolo 6: Copie di atti e documenti
Articolo 7: Deposito della chiave privata
Articolo 8: Certificazione
Articolo 9: Obblighi dell'utente e del certificatore
2. Firma digitale

Articolo 1 0: Firma digitale
Articolo 1 1: Contratti stipulati con strumenti informatici o per via telematica
Articolo 12: Trasmissione del documento
Articolo 13: Segretezza della corrispondenza trasmessa per via telematica
Articolo 14: Pagamenti informatici
Articolo 15: Libri e scritture
Articolo 16: Firma digitale autenticata
Articolo 17: Chiavi di cifratura della Pubblica Amministrazione
Articolo 18: Documenti informatici delle Pubbliche Amministrazioni
Articolo 19: Sottoscrizione dei documenti informatici delle Pubbliche Amministrazioni
3. Norme di attuazione

Articolo 20: Sviluppo dei sistemi informatici delle Pubbliche Amministrazioni
Articolo 2 1: Gestione informatica del flusso documentale
Articolo 22: Formulari, moduli e questionari
Parte II - Gli aspetti tecnologici

1. Generalità

La portata dell'innovazione
La tecnologia e la società
Le caratteristiche tecniche della norma
2. Applicazioni sicure, Autorit... di Certiricazione, firma digitale

Le applicazioni sicure
Le Autorità di Certificazione
Il Dpr 513/97
Conclusioni
Glossario minimo
Bibliograria
Indice analitico